Di: Steve McDaniel, Direttore Internazionale

È un piacere - non riesco a smettere di sorridere - annunciarlo abbiamo chiesto e ottenuto il permesso di riattivare i nostri programmi di alimentazione a Jocotenango e San Miguel Dueñas! Sarà sicuramente diverso, ma è un passo nella giusta direzione.

Abbiamo servito i nostri primi pranzi in quasi un anno il 22 febbraio a Joco e il 23 febbraio a Dueñas. Abbiamo iniziato con panini, patatine e una bevanda al latte fortificata. A causa delle restrizioni del Covid-19, i bambini non possono entrare negli edifici, quindi il pranzo è stato servito "da asporto".

Il Guatemala sta procedendo lentamente verso una riapertura completa. Le strade e le attività commerciali sono piene di gente indaffarata. Tuttavia, è molto triste per me vedere un'altra categoria di persone per le strade delle nostre città: quelli che si sono arresi.

La donna nella foto sopra si chiama Isabela e la sua storia mi ha colpito così tanto. Il governo guatemalteco ha istruito lei e altri che hanno fame e si trovano senza risorse per identificarsi issando una bandiera bianca. Le esigenze sono schiaccianti, ma con l'aiuto di Dio, soddisferemo sistematicamente alcuni dei loro bisogni più disperati attraverso il programma M25.

La prossima domenica Predicherò in diretta da Jocotenango per la prima volta in un anno. Abbiamo chiesto e ricevuto il permesso dal comune locale. Sarà in condizioni rigorose e con una capacità limitata, ma siamo entusiasti.

Quindi, viaggeremo verso Quiche, Guatemala e Zona 5 mentre cerchiamo di riaprire presto anche quei programmi. Per favore pregate per il continuo favore di Dio e degli uomini mentre facciamo passi verso una piena riapertura, comprese le lezioni bibliche, in un futuro non troppo lontano.

Dio si sta muovendo e noi ci stiamo muovendo con Lui.